menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Condizioni sotto gli standard per i migranti": il "Bragosso" di Chioggia sarà alleggerito

Mercoledì già i primi trasferimenti, ma entro sabato dovrebbero essere diversi i ricollocamenti. Questo il risultato del sopralluogo dei tecnici dei pompieri e dell'Ulss 3

Il Bragosso sarà via via "alleggerito". Questa la decisione della Prefettura dopo aver ricevuto la relazione di vigili del fuoco e Ulss 3 stilata dopo il sopralluogo di lunedì, quando nell'ex albergo di Sant'Anna di Chioggia sono entrati tecnici e ispettori. Le condizioni di vivibilità della struttura, allo stato non sarebbero garantite e per questo motivo, di concerto con la cooperativa che assicura l'accoglienza e i gestori, si è optato per soluzioni alternative che garantissero condizioni migliori.

Subito i primi trasferimenti

Della cinquantina di migranti rimasti (3 nei giorni scorsi hanno fatto ritorno a Conetta) altri 3 considerati più "vulnerabili" saranno trasferiti già mercoledì. Entro sabato da Sant'Anna potrebbe andarsene un'altra quindicina di richiedenti asilo, ma rimanere comunque nel territorio clodiense. La prefettura è al lavoro in queste ore per trovare alloggi che garantiscano gli standard minimi. La relazione giunta sul tavolo di Ca' Corner non avrebbe lasciato molte alternative, tra sovraffollamento e altre carenze per cui potrebbe volerci del tempo per intervenire.

Rientri a Conetta

Intanto in questi giorni, secondo le informazioni in possesso alla Prefettura, si sarebbero registrati ulteriori rientri nell'ex base Nato di Conetta: addirittura qualche migrante avrebbe deciso di fare dietrofront dopo essere finito in strutture del Veronese e del Vicentino.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento