Cronaca Piazza Internazionale

Militari Usa fuori controllo a Jesolo, in tre prendono a botte l'autista del van privato

Rintracciati dalla polizia e denunciati l'altra notte. Aggressione nata all'interno del pulmino che li accompagnava in discoteca. Alloggiavano nella località balneare per il weekend

Aggredito senza apparente motivo da un trio di militari americani. Brutta disavventura la notte scorsa a Jesolo per un uomo che in quel momento era in servizio come autista di un van che si occupa di trasporto clienti per un locale in città. Stava per accompagnare i tre nel club, ma questi, visibilmente alterati, se la sono presa con lui. Forse è stato l'eccesso di alcol a far perdere loro la testa. Fatto sta che a un certo punto, all'altezza di piazza Internazionale, hanno malmenato il povero conducente, assestandogli un cazzotto. Lo riportano i quotidiani locali.

Raggiunti dalle forze dell'ordine

Poco dopo è arrivata la polizia. Uno dei violenti è stato fermato subito, anche se ha cercato di ribellarsi con forza e ha aggredito un agente. Le ricerche nei dintorni, condotte con l'ausilio della polizia locale, hanno consentito di rintracciare pure gli altri due. Si tratta di soldati che, ottenuto un periodo di licenza, avevano deciso di trascorrere il fine settimana a Jesolo alloggiando in un albergo del lido. Per tutti loro è scattata una denuncia per l'aggressione e la resistenza. I loro superiori sono stati informati dei fatti, mentre l'autista del van privato è stato curato al pronto soccorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militari Usa fuori controllo a Jesolo, in tre prendono a botte l'autista del van privato

VeneziaToday è in caricamento