Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Franceschini a Venezia, comitati ambientalisti: "Brugnaro non è la voce dei residenti. Basta scavi" VIDEO

I gruppi attaccano l'amministrazione e invitano il ministro ad abbandonare il progetto Vittorio Emanuele. Una protesta fatta di striscioni e slogan. Vari i temi su cui si chiede attenzione: residenzialità, turismo, grandi navi. Nel mirino il progetto del canale Vittorio Emanuele, definito insostenibile dal punto di vista ambientale e dispendioso. "La nostra richiesta resta quella di portare le navi fuori dalla laguna - spiegano - Un terminal con avamporto galleggiante alla bocca del Lido (collegato all'isola del Mose) non richiederebbe scavi, sarebbe costruibile in appena un anno e avrebbe un costo inferiore rispetto a qualsiasi altro progetto (130 milioni), oltre a essere modulare e reversibile"

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento