Si diverte a lanciare bottiglie nel balcone di fronte, ma i cocci feriscono due passanti

Un 16enne residente in Svizzera denunciato per getto pericoloso di oggetti. Martedì sera a Jesolo sono dovuti intervenire i sanitari del 118 e la polizia per soccorrere due persone

L'intervento di martedì sera della polizia

Non ha trovato altro modo per divertirsi che mettersi a lanciare alcune bottiglie di vetro nel balcone che aveva di fronte. Solo che un lancio non è andato a segno e due passanti sono finiti all'ospedale. Un ragazzino di nazionalità italiana ma residente in Svizzera, di 16 anni, è finito nei guai nella tarda serata di martedì a Jesolo Lido. Guai penali. Si trovava alloggiato con altre persone all'hotel Centrale di via Dante Alighieri e verso le 22 ha iniziato a lanciare i contenitori in vetro.

La prima "performance" pare abbia raggiunto l'obiettivo, ma la seconda invece è finita molto male. Il lancio è stato troppo corto o troppo storto, e la bottiglia si sarebbe infranta sul muro. Di conseguenza i frammenti di vetro sono caduti a terra, colpendo due passanti che hanno avuto l'unica colpa di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Si tratta di un pensionato e di una donna di 39 anni. Entrambi hanno lanciato l'allarme e sono stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati al pronto soccorso. Per loro fortunatamente tagli e traumi lievi, ma tanta paura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato solo un caso infatti se non ci sono state conseguenze ben più gravi. Sul posto dopo pochi minuti sono intervenute anche le volanti del commissariato locale, che hanno raccoltol le testimonianze dei presenti e soprattutto hanno raggiunto il minorenne che si era reso protagonista (è al vaglio se con altre persone) del lancio di bottiglie. Per lui al termine degli accertamenti una denuncia d'ufficio per getto pericoloso di cose. Se lo vorranno, poi, le persone offese dal suo comportamento potranno presentare querela per lesioni. L'accaduto ha avuto una certa eco in zona: diversa la gente che ha assistito all'arrivo della polizia assieme all'ambulanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento