In comunità per rapina, ma viene trovato a spasso: sedicenne portato in carcere

Misura aggravata per un giovanissimo originario della provincia di Treviso e affidato ad una struttura di Mira: i carabinieri lo hanno scoperto a violare gli obblighi a cui era sottoposto

Era stato sottoposto a custodia cautelare nelle scorse settimane dopo essere stato ritenuto responsabile di rapina e lesioni personali, reati commessi in gennaio a Vicenza. Per lui, minorenne nato nel 2002, il giudice aveva stabilito la misura del collocamento in comunità. Così era stato affidato ad una struttura del comune di Mira.

Portato in carcere

Il problema è che il giovanissimo non ha voluto saperne di rispettare l'obbligo di permanenza a cui era sottoposto: i carabinieri della tenenza locale lo hanno scoperto a violare le prescrizioni, accertando diverse evasioni dalla struttura protetta. Il suo comportamento è stato segnalato al giudice, che a quel punto non ha potuto far altro che inasprire la misura nei suoi confronti. Il 16enne (originario della provincia di Treviso) è stato nuovamente arrestato nella serata di venerdì e condotto al carcere minorile di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento