menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Flussi turistici, Brugnaro contro il ticket: "Stiamo pensando a carte di servizi ad hoc"

Il sindaco punta su contapersone e informazione: "Nei giorni di pienone saranno trovate soluzioni. Registrare chi raggiunge Mestre e Venezia. Contro il degrado nuovi agenti"

"Figurarsi se io sono per le tasse o i ticket". Il sindaco Luigi Brugnaro, a margine della conferenza stampa di presentazione del padiglione Venezia della Biennale, ha cercato di chiarire il suo punto di vista (e di conseguenza quello del Comune) sulla gestione dei flussi turistici in centro storico. Come mitigare la pressione dei visitatori nei momenti clou dell'anno? "Saranno approvate una serie di delibere operative - ha spiegato - sulla base di quella quadro che abbiamo predisposto. Stiamo ragionando su una serie di carte dei servizi altamente consigliate a chi intende entrare in città, come per esempio tessere della durata di 24 ore che prevedono tutta una serie di agevolazioni nel caso in cui prenoti in anticipo o paghi. Questo - ha continuato - per registrare chi raggiunge il centro storico o anche la terraferma. Se sappiamo chi sei agevoli i controlli, perché potresti essere anche una persona non gradita. Magari segnalata perché vicina a ideologie terroristiche".

INFORMAZIONE - La ricetta operativa attraverso cui il Comune intende governare i flussi è ancora in via di formulazione. Punti cardine sono registrazione di chi entra in città, sicurezza e informazione "snella e veloce". In grado di far capire subito a chi intende raggiungere Venezia se sia una giornata da bollino rosso o meno: "Non è vero che la città è sempre piena - ha sottolineato il primo cittadino - la città si gira bene a parte alcune giornate che si conoscono bene. E' chiaro che la pressione del turismo deve trovare dei contingentamenti. Cominceremo dai pontili dove arrivano diverse persone, come quelle da Cavallino e Chioggia". Nel mirino in questo caso i turisti delle spiagge, che quando c'è brutto tempo decidono di raggiungere il centro storico lagunare: "E' legittimo - spiega Brugnaro - dobbiamo puntare a informarli della situazione. Magari in giorni di pienone non ti faccio scendere a San Marco in infradito. Potrai scendere più lontano".

CONTAPERSONE - Altra strategia che intende percorrere il Comune è quella dei contapersone in alcuni punti cruciali del centro: "Sfrutteremo dei sistemi informatici per capire effettivamente quale sia la pressione turistica in aree di un certo pregio - ha concluso il sindaco - Noi intendiamo indurre i visitatori a scoprire tutte le bellezze che ci sono nel territorio della nostra città metropolitana. E'' chiaro che soluzioni vanno trovate. Noi contro il degrado mettiamo in campo 70 nuovi vigili e 100 nuovi agenti stagionali. Risultati ne stiamo ottenendo: guardate al nuovo sistema di raccolta dell'immondizia e agli accessi prioritari agli imbarcaderi per i residenti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento