Cronaca Spinea / Villaggi dei Fiori

"Molestata a bordo di un bus", giovane denuncia il fatto ad Actv

Tutto sarebbe avvenuto qualche giorno fa, a un capolinea del Miranese. L'autore sarebbe già stato individuato dopo un'indagine interna dell'azienda

Attimi di terrore a bordo di un bus Actv deserto per una giovane minorenne che sarebbe stata molestata da un dipendente dell'azienda trasporti. Tutto sarebbe avvenuto nei giorni della scorsa settimana a una fermata del Miranese. La ragazza era in attesa del bus per Venezia, sola, in un orario in cui non c'era nessuno che potesse eventualmente aiutarla o testimoniare la disavventura.

Secondo il racconto che riporta il Gazzettino, l'approccio sarebbe avvenuto mentre la giovane stava fumando una sigaretta in attesa del viaggio. L'uomo le si è avvicinato e l'ha invitata, prima pacatamente e poi prendendola per la giacca, a fumare all'interno del mezzo. Una volta dentro le avrebbe afferrato le gambe, distendendole al sedile. A quel punto, in preda e semiparalizzata dal panico, la giovane ha trovato il modo di svincolarsi e scendere dal bus in attesa di alcuni passeggeri. Pochi minuti dopo ha chiamato la madre e il fidanzato, dando l'allarme di ciò che aveva vissuto.

La risposta di Actv non si è fatta attendere ed è già stata avviata un'indagine interna da cui sarebbe emerso l'autore delle molestie. Un uomo che, secondo quanto riportato dai commenti di altre ragazze sui social network dopo la denuncia pubblica della 16enne, si sarebbe reso responsabili di altri gesti simili, nei confronti di alcune coetanee. La ragazza è stata già invitata, con la famiglia, negli uffici del presidente di Actv per confermare la storia e le accuse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Molestata a bordo di un bus", giovane denuncia il fatto ad Actv

VeneziaToday è in caricamento