menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molluschi tossici pronti per la vendita, sequestrato quintale e mezzo

Nella notte di lunedì i carabinieri di Chioggia hanno controllato un peschereccio vicino al mercato ittico all'ingrosso e hanno trovato i 15 sacchi contenenti la merce fuori legge. Per i colpevoli multa da 2mila euro

Nella notte di lunedì i carabinieri di Chioggia hanno controllato un peschereccio ormeggiato lungo la banchina del punto di scarico del mercato ittico all’ingrosso e hanno trovato un quintale e mezzo di molluschi tossici pronti per la vendita.

MANCATO RISPETTO REQUISITI D'IGIENE: SEQUESTRI DEI CC

I MOLLUSCHI SEQUESTRATI. I componenti dell’equipaggio stavano incassettando diverse specie ittiche quando i militari hanno scoperto anche i circa quindici sacchi contenenti la specia murex brandaris (bulli), sulla quale in Veneto vige il divieto di raccolta perché trovati positivi al cadmio, metallo estremamente tossico che provoca anche patologie gravi quali diabete, cancro e attacchi di cuore. Essendo il peschereccio un centro di spedizione galleggiante (csm), i sacchi erano stati già muniti di bollo sanitario, per essere destinati al consumo umano diretto. Il gestore del peschereccio, inoltre, alla richiesta dei militari è risultato privo del documento di registrazione dei molluschi dichiarando solo di averli pescati oltre le 12 miglia.

SANZIONI. Alla luce di quanto accertato, tutti i molluschi, per un valore commerciale di 800 euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e rigettati in mare. Il proprietario del peschereccio dovrà pagare una multa di 2mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sequestrate 83 tonnellate di rifiuti al porto di Venezia

  • Cronaca

    Taxi fermi: fatturato giù del 98% su acqua e dell'86% su gomma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento