rotate-mobile
Cronaca

Mondiali di ciclismo Veneto 2020: Venezia candidata a tappa di partenza della corsa

La presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano e l'assessore al Bilancio, Michele Zuin, hanno ricevuto giovedì una delegazione dell'Unione Ciclistica Internazionale

Venezia come possibile tappa di partenza dei mondiali di ciclismo Veneto del 2020. La presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano e l'assessore al Bilancio, Michele Zuin, hanno ricevuto giovedì a Ca' Farsetti una delegazione dell'Unione Ciclistica Internazionale, arrivata per svolgere alcuni sopralluoghi inerenti la candidatura per i mondiali di ciclismo Veneto.

L'assegnazione è prevista a settembre durante la manifestazione iridata di Bergen, in Norvegia. Venezia ha espresso il massimo sostegno al progetto, che dà lustro a tutta la realtà dello sport.

La delegazione era composta da Claudio Pasqualin, presidente comitato promotore Veneto 2020, Alessandro Belluscio e Moreno Nicoletti, vicepresidenti, Renato Di Rocco, presidente Federazione Ciclistica Italiana, Matther Knight e Benijamin Kevin, delegati Unione Ciclistica Internazionale, e Angelo Zomegnan, advisor mondiali Veneto 2020.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali di ciclismo Veneto 2020: Venezia candidata a tappa di partenza della corsa

VeneziaToday è in caricamento