menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si è spenta a 37 anni la guerriera Angelica, vinta dal male al termine di una lunga lotta

Istruttrice di fitness, era benvoluta e considerata un esempio dalle amiche. Aveva scoperto di essere malata cinque anni fa. Funerali giovedì, lutto tra Mirano e Noale

Ha lottato con forza, ma non è bastato. Angelica Barbiero si è spenta a 37 anni, vinta dal male che la perseguitava da tempo. La chiamavano guerriera proprio perché combatteva e non si fermava mai, nel lavoro come nella vita. Era istruttrice nella palestra Evolution Fitness Center di Mirano, viveva a Trebaseleghe (Padova) ma era molto conosciuta anche a Noale, e in particolare nella frazione di Cappelletta: lì il compagno Alessio gestisce il rinomato ristorante La Cicala.

"Un esempio"

Immenso il dolore in cui sono precipitati i familiari e gli amici quando hanno appreso la notizia. Angelica - lo riporta Il Gazzettino - aveva scoperto di essere malata cinque anni fa. Quindi era iniziato un complicato percorso di terapia, ma nonostante tutto lei aveva continuato ad allenarsi e a lavorare come istruttrice di aerobica, walking e acqua-gym. Per il prossimo 6 maggio, data della Treviso in rosa, aveva organizzato una camminata a favore della lotta ai tumori. Le colleghe e amiche del centro fitness la ricordano con grande affetto: "Sarai sempre la nostra Angy, la nostra guerriera, sarai sempre nei nostri cuori. Da lassù ci guarderai e come al solito ci dirai 'noi non molliamo mai!'". Un'amica le dedica questo pensiero: "Sarà sempre un esempio e una luce che ci spronerà a vivere bene senza sprecare mai un attimo di questa nostra breve vita".

Il funerale

La cerimonia funebre è in programma giovedì pomeriggio alle 15, nella chiesa di Cappelletta. In quell'occasione tutta la comunità e coloro che conoscevano Angelica avranno la possibilità di renderle un ultimo saluto. La palestra di Mirano ha annunciato che resterà chiusa dalle 14.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento