menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Mira: Dina Fasolato è morta in casa nel sonno a 37 anni

La donna aveva aperto da due anni una lavanderia in via Chiesa. Viveva con la madre e non aveva problemi di salute. Disposta l'autopsia

E’ morta improvvisamente nel sonno, senza aver dato il minimo segnale di problemi di salute i giorni precedenti. E’ stata trovata senza vita dalla madre mercoledì mattina, una famiglia di Giare di Mira è sconvolta dopo una tragedia a cui non sono ancora state trovate spiegazioni. Come riporta la stampa locale, la donna si chiamava Dina Fasolato e aveva solamente 37 anni.

Da due anni aveva aperto una lavanderia in via Damiano Chiesa, era soddisfatta della propria vita e amava passare molto tempo a fare passeggiate con il compagno e con i propri cani. Nessun mal di testa, nessuna febbre, nessun altro sintomo aveva fatto presupporre qualcosa di brutto. Ecco perché il magistrato ha chiesto ai medici di approfondire le cause del decesso.

Dina viveva con la madre: sul posto è piombata un’ambulanza del 118 ma per l’equipe medica non è stato possibile in alcun modo rianimarla, la donna era già senza vita. L’autopsia sarà effettuata all’ospedale di Dolo e proprio dall’obitorio di Dolo partirà poi il corteo funebre diretto al Duomo di Gambarare, dove sarà celebrato il funerale. L’ultimo saluto si terrà lunedì alle 10.30, la famiglia ha espresso il desiderio di cremarla e tumularla al cimitero della frazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento