menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scaltenigo piange la piccola Giorgia, uccisa dal male a soli 13 anni

La giovane si è spenta sabato, assistita dai suoi genitori, dopo un anno di battaglie contro il male. Le esequie saranno celebrate martedì alle 15, nella chiesa di Scaltenigo

Un altro piccolo angelo costretto a volare in cielo troppo presto. Si è spenta a soli 13 anni Giorgia Pomponio di Scaltenigo, assistita dalla madre Nadia e dal padre, Tiziano. Da più di un anno era in cura per un brutto male, che stava cercando di sconfiggere con le unghie e con i denti. Quel male che alla fine ha avuto la meglio.

Giorgia non ne voleva sapere di perdere un anno scolastico, e nonostante le grandi difficoltà di salute, e l'impossibilità di seguire normalmente le lezioni, voleva dare gli esami di terza media con i suoi compagni. Poi nelle ultime settimane il suo quadro clinico è velocemente precipitato, i medici hanno fatto tutto il possibile, ma non c'è stato purtroppo nulla da fare.

I funerali della piccola si terranno martedì 17 maggio alle 15, nella chiesa di Scaltenigo. I genitori di Giorgia, anziché i classici fiori, hanno chiesto di destinare delle offerte all’Hospice Pediatrico Casa del Bambino di Padova, che saranno raccolte durante le esequie, fuori dalla chiesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento