Barca incastrata sotto il ponte, morta una donna

L'incidente a Jesolo paese in corrispondenza del ponte pedonale che attraversa il fiume Sile. Ha perso la vita una 42enne svizzera

Foto di Occhio Jesolano

Il primo ponte lo avevano superato. A distanza di poche centinaia di metri c'era il secondo, che sarebbe stato aperto da lì a poco ma la corrente li ha trascinati e la barca gli è finita contro. Una donna che era a bordo ha cercato di fermare l'imbarcazione appoggiando le mani sul ponte ma è rimasta schiacciata. Quando i soccorsi sono arrivati A.S., 42enne di nazionalità svizzera, era già morta.

Gita finita in tragedia

L'incidente nautico è avvenuto lunedì pomeriggio lungo il Sile a Jesolo, all'altezza di via Nazario Sauro. In quel tratto ci sono due ponti gestiti da Jesolo Patrimonio che si alzano in determinate fasce orarie per permettere alle imbarcazioni di passare. Il primo è per le auto e il secondo, il ponte di San Giovanni, è ciclopedonale. Proprio contro quest'ultimo è andata a sbattere l'houseboat presa a noleggio da una famiglia svizzera: la vittima, il compagno e due bambini. 

Schiacciata contro il ponte

L'operatore di Jesolo Patrimonio ha regolarmente fatto alzare il primo ponte ma mentre si stava recando ad aprire il secondo l'houseboat ci è finita contro, trascinata dalla corrente. La donna avrebbe tentato di fermare l'imbarcazione, che si è girata sul fianco, ma è rimasta stritolata e non c'è stato niente da fare.

(Foto Occhio Jesolano - Facebook)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Torna su
VeneziaToday è in caricamento