menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La morte di Elena, non si spegne l'eco della tragedia: il cordoglio e la vicinanza ai parenti

La giovane ha perso la vita dopo essere stata investita a Sottomarina, la notte di Natale. Moltissimi i messaggi su facebook di condoglianza per la morte della 28enne

Non si spegne l'eco della tragedia che ha visto protagonista, nella notte di Natale, Elena Boscolo Contadin, giovane 28enne di Sottomarina morta dopo essere stata investita da un'automobile in corsa. I fatti sono ben noti: la ragazza si trovava in compagnia del proprio fidanzato in via Giovanni da Verrazzano. Quando i due stavano attraversando sulle strisce pedonali, una Citroën che sopraggiungeva a velocità sostenuta non si è avveduta della coppia, travolgendo a pieno la giovane, che a causa dell'impatto ha perso la vita. Il suo compagno, invece, ha riportato qualche frattura agli arti inferiori. Il conducente del mezzo in un primo momento si è allontanato, senza prestare soccorso, poi è ritornato sul luogo dell'investimento, come testimone. Fino a che non è capitolato, raccontando la verità alle forze dell'ordine.

L'INCIDENTE, LA NOTTE DI NATALE

"Notizie che non si vorrebbero mai e poi mai sentire, riposa in pace", "Non possiamo dare al cielo angeli così giovani", "Non ci sono parole, vita ingiusta". Tanti i messaggi di cordoglio pervenuti alla famiglia della giovane ragazza, scomparsa in modo prematuro e soprattutto in modo tragico. Vittima impotente della strada. L'intera comunità si è stretta attorno ai suoi familiari, dimostrando grande vicinanza. C'è chi ha lasciato un messaggio di conforto a chi le stava vicino, ai parenti e al fidanzato, chi ha rivolto un pensiero direttamente ad Elena, un addio, o un arrivederci, pieni di rammarico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento