menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore in casa l'ex vicesindaco Caorle dice addio a Severino Zanin

Aveva 67 anni ed era stato anche assessore e consigliere comunale. Lavorò nel settore dei frigoriferi ed era considerato "uomo d'altri tempi"

E’ morto in casa, a 67 anni, alla vigilia di Pasqua. A Caorle lo conoscevano tutti, e lo consideravano il classico “uomo d’altri tempi”. Come riportano i quotidiani locali, è scomparso nella notte tra venerdì e sabato l’ex vicesindaco Severino Zanin. Aveva 67 anni, è stato trovato senza vita nel suo letto di casa. Oltre alla carica di vicesindaco ricoprì anche quelle di assessore e consigliere comunale.

Era tornato a seguire con passione la politica quattro anni fa dopo la scomparsa della compagna, una nota albergatrice. Il rosario sarà recitato martedì alle ore 18 alla chiesa Santa Margherita, il funerale è in programma mercoledì alle ore 15. Zanin era cresciuto in via Brenta, iniziando presto a lavorare nel settore dei frigoriferi. Poi il lungo percorso politico, l’uscita di scena e il ritorno. “Abbiamo ancora bisogno di te”, gli dissero per convincerlo.

Negli anni ’70 e ’80 era stato un esponente di spicco della Democrazia Cristiana a livello locale. Giovedì ha pranzato con alcuni consiglieri, domenica avrebbe dovuto raggiungere i parenti al pranzo di Pasqua. Non si è mai presentato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento