rotate-mobile
Cronaca Mirano

Mirano piange Ines, cassiera stroncata da un male improvviso

La donna aveva 63 anni ed era una delle figure storiche del negozio d'abbigliamento "Dal Ben". E' morta mercoledì dopo venti giorni di cure

Un male improvviso se l’è portata via in meno di un mese: Mirano piange la scomparsa di Ines Bettin, una delle commesse più note e stimate della città. La 63enne lavorava al negozio d’abbigliamento Dal Ben fin dalla metà degli anni Novanta, pochi anni dopo l’apertura di quel grande negozio nella zona industriale tra via Don Orione e via Cavin di Sala. In pochi anni era stata promossa a responsabile cassa guadagnandosi in fretta l’affetto di colleghe e clienti, da poco era andata in pensione ma continuava a lavorare da Dal Ben con contratto a chiamata.

L’ultima volta verso il 20 di dicembre, quando iniziò ad accusare i primi seri guai di salute. Prima di Natale è andata a farsi una visita di controllo e da lì non è più uscita: il 24 dicembre è stata operata d’urgenza, poi è stata subito ricoverata al reparto di Rianimazione. I medici le hanno provate tutte, ma non c’è stato nulla da fare.

Nella giornata di venerdì, per ricordarla, il negozio è rimasto chiuso dalle 15.15 alle 16.30. “Persona sincera, onesta e la limpida: per questo i titolari l’hanno promossa quasi subito a responsabile della cassa – raccontano i colleghi -. E lei ha creato in fretta un rapporto di stima e di simpatia con i clienti. Spesso capitava che proprio i clienti, di fronte ad una fila lunghissima, rifiutassero l’aiuto delle altre dipendenti: aspettavano Ines.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirano piange Ines, cassiera stroncata da un male improvviso

VeneziaToday è in caricamento