rotate-mobile
Cronaca Quarto d'Altino

Attacco d'asma, muore a 22 anni Simone Maniglia di Quarto d'Altino

Il giovane cuoco è deceduto dopo nove giorni di agonia all'ospedale all'Angelo di Mestre, il coma farmacologico non ha dato i risultati sperati

Un violento attacco d’asma gli aveva provocato un improvviso arresto cardiaco, dopo nove giorni di agonia Simone Maniglia non ce l’ha fatta. E’ morto tra la disperazione di amici e famigliari il 22enne originario di Gela ma residente da anni a Quarto d’Altino: conviveva con quella patologia fin da quando era piccolo, ma fino all’ultimo attacco aveva sempre saputo gestirla e controllarla. Come riporta il Corriere del Veneto, il giovane è stato subito ricoverato in terapia intensiva all’ospedale all’Angelo di Mestre, ma non ce l'ha fatta.

Simone aveva studiato in un istituto alberghiero di Villorba, nel Trevigiano, per poi trovare lavoro come cuoco al Lagare Hotel di Murano. Amava la sua professione ed era felice di raccontare in giro segreti e aneddoti su quell’attività. Venerdì, finito il turno di lavoro, è andato a trovare un amico ma ha cominciato a sentirsi male, ad avere difficoltà nel respirare.  

E’ stato portato d’urgenza in ospedale a Mestre: i medici erano riusciti a rianimarlo ma il lungo periodo in cui il cuore era rimasto senza battere aveva creato seri danni alle funzioni vitali. Per Simone è stata scelta la strada del come farmacologico, sperando che il quadro clinico nei giorni successivi potesse migliorare. Niente di tutto ciò: nove giorni di speranza appesa ad un filo, poi la terribile notizia si è diffusa rapidamente in città. La sua bacheca Facebook è stata sommersa da messaggi d’affetto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco d'asma, muore a 22 anni Simone Maniglia di Quarto d'Altino

VeneziaToday è in caricamento