Meno morti sul lavoro, ma il Veneto resta ai vertici della graduatoria nazionale

Sono 69 i decessi da gennaio a oggi: 21 vittime in meno rispetto al 2018 in regione, ma siamo sopra la media del Paese. A Venezia 3 infortuni mortali

Morti sul lavoro, cantiere: archivio

I morti sul lavoro in Veneto sono in diminuzione. Un dato positivo quello diffuso dall'osservatorio Vega Engineering di Mestre sulla sicurezza. Nei primi 9 mesi del 2019, in regione, ci sono stati 21 decessi in meno rispetto al 2018, su un totale di 69 vittime. Tre morti in meno nel Veneziano. Numeri che rapportati a quelli nazionali, però, mettono ancora la regione ai primi posti della graduatoria delle emergenze: due punti percentuali in più rispetto alla media. Sono al 20% stranieri i lavoratori che hanno perso la vita in Veneto (14 persone). 

Le province

A Vicenza la maglia nera regionale per gli infortuni mortali verificati in occasione di lavoro (13), seguono: Verona (10), Padova (6), Treviso (4), Rovigo e Venezia (3), Belluno (1). «I numeri sono sempre inquietanti perché gli infortuni mortali sul lavoro, da gennaio a settembre, sono stati 7 al mese. L’emergenza morti bianche si propone sempre più nei luoghi della quotidianità lavorativa. Dove ci sono regole e discipline da osservare sul fronte della sicurezza. Ma che, evidentemente, talvolta non vengono neppure prese in considerazione», dice Mauro Rossato, presidente Vega Engineering.

Età e settori

Il Veneto è tra le regioni più colpite, considerando esclusivamente gli infortuni mortali avvenuti in occasione di lavoro. Una graduatoria in cima alla quale si trova la Lombardia (86), con il Lazio (59), l’Emilia Romagna (53), il Piemonte (50), la Campania (44) e, appunto, il Veneto (40). Quasi la metà dei lavoratori deceduti in Veneto aveva un’età compresa tra i 45 e i 54 anni (28 su 69). I settori maggiormente colpiti dal dramma sono: attività manifatturiere, trasporto e magazzinaggio, costruzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

Torna su
VeneziaToday è in caricamento