menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colto da infarto, muore alle Poste: l'impiegata tenta la rianimazione

Il malore durante l'inaugurazione del nuovo ufficio di Ceggia, lunedì mattina: ha perso la vita un 76enne, inutili le manovre di emergenza praticate

Viene colto da infarto mentre parla con l'impiegata dell'ufficio postale. Nulla da fare lunedì mattina per un uomo di 76 anni, che si trovava nella struttura di Ceggia dove si stava svolgendo la cerimonia di inaugurazione del nuovo ufficio. L'uomo era con la moglie e la figlia in uno degli spazi riservati ai correntisti, quando ha accusato l'improvviso malore.

Immediati i tentativi di rianimare l'anziano: le prime manovre sono state svolte proprio dalla dipendente delle Poste, abilitata a questo genere di operazione. Nel frattempo, erano circa le 11.20, è stato allertato il 118. Purtroppo si è rivelato tutto inutile: l'uomo è morto davanti agli sguardi attoniti delle persone presenti sul posto, mentre i sanitari del Suem non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento