rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Campagna Lupia / Lova

La laguna restituisce un cadavere: il corpo avvistato nella valle Pierimpiè

Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione è stato visto galleggiare da alcuni lavoratori verso le 13 nelle acque di Lova di Campagna Lupia. Al vaglio le denunce di scomparsa

E' stato visto galleggiare a pelo d'acqua verso l'ora di pranzo. Un primo momento di disorientamento e poi i contorni di quella figura in mezzo alla valle Pierimpiè, nella laguna veneziana, si sono fatti più nitidi. Al momento della chiamata alle forze dell'ordine non c'erano più dubbi: si trattava del cadavere di un uomo.

La macabra scoperta, da parte di alcuni lavoratori, verso le 13 nelle acque della frazione di Lova, nel comune di Campagna Lupia. La salma, recuperata dai vigili del fuoco in avanzato stato di decomposizione, aveva addosso una tuta nera Adidas e delle scarpe da ginnastica. Le condizioni del corpo non aiuterebbero le operazioni di riconoscimento: da un primo esame esterno la vittima, di carnagione bianca, potrebbe avere sui quarant'anni. Non sarebbero stati evidenziati segni di violenza.


I carabinieri della compagnia di Chioggia, titolari delle indagini, stanno valutando tutte le denunce di scomparsa depositate in Veneto nelle ultime settimane che possano corrispondere con i pochi segni distintivi della salma, trasportata all'obitorio dell'ospedale di Dolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La laguna restituisce un cadavere: il corpo avvistato nella valle Pierimpiè

VeneziaToday è in caricamento