menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un improvviso malore e sbatte a terra, morto camionista a Mira

Domenica alle 12.30 un lituano 48enne è deceduto a seguito di un infarto, forse per il troppo caldo, nel parcheggio esterno alla Benckiser

Un improvviso malore, forse per il troppo caldo, ed è sbattuto a terra, davanti agli occhi dell'amico. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorritori del Suem 118, l'uomo, un camionista lituano di 48 anni, è morto poco dopo. 

Erano le 12.30 di domenica. Il camion era parcheggiato fuori alla Benckiser di Mira, in riviera Giacomo Matteotti, in attesa del lunedì mattina, giorno di consegna della merce. L'uomo si trovava in compagnia di un collega, quando d'un tratto ha iniziato a sentirsi male ed è svenuto, battendo la testa sull'asfalto. Immediato l'arrivo del personale medico, che per mezzora ha tentato invano di salvargli la vita. Purtroppo l'uomo non ce l'ha fatta. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale per i rilievi e lo Spisal. Resta da accertare se sia stato l'infarto a causarne il decesso o il trauma cranico a seguito della caduta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento