menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore tra le sue vigne, lo trovano a terra dopo almeno due giorni

Il corpo di Alfio Darisi, 78 anni, era in avanzato stato di decomposizione. E' stato segnalato venerdì mattina da un agricoltore di passaggio

La segnalazione è arrivata da un agricoltore che stava lavorando nei propri poderi. A un certo punto si è accorto di quella persona riversa a terra con vicino un rastrello. Una volta che i soccorritori sono arrivati, però, è stato chiaro a tutti che non c'era più nulla da fare. Alfio Darisi, 78 anni, era morto a causa di un probabile malore mentre si trovava tra le vigne del suo orto. Una grande area verde attorno alla sua abitazione situata in via Fausta a Cavallino-Treporti, località Ca' Ballarin.

Il cadavere dell'anziano si trovava in avanzato stato di decomposizione, accellerata dalle alte temperature di questi giorni. Dunque il decesso, a un primo esame esterno del medico legale, potrebbe risalire a circa 48 ore fa. Non sarebbero stati riscontrati segni di violenza, ma il magistrato si è riservato la decisione se disporre il nulla osta per i funerali o, al contrario, effettuare anche un'autopsia. Serve infatti fugare ogni dubbio: la salma era in una zona isolata, anche se nella propria abitazione, e comunque è passato diverso tempo dopo la morte. L'ultimo ad avere visto la vittima è stato un nipote, che era andato a trovarlo qualche giorno fa. La notizia naturalmente si è allargata velocemente nella frazione di Cavallino. La salma allo stato si trova nella camera mortuaria del cimitero di Treporti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento