rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Pramaggiore

Investito sulle strisce pedonali a Pramaggiore, 80enne muore dopo 10 giorni di ricovero

Si tratta di Dante Davanzo, ricoverato all'ospedale di Portogruaro per una costola incrinata. Sul caso la Procura ha aperto un fascicolo e disposto l'autopsia sul corpo dell'uomo

È morto dieci giorni dopo un incidente definito banale. Come riportano i quotidiani locali, l'80enne Dante Davanzo di Pramaggiore era stato investito da un'automobile a Blessaglia, alla guida un suo conoscente. Dopo l'impatto l'anziano era cosciente, seppur piuttosto agitato, ma una volta ricoverato all'ospedale di Portogruaro era subito stato preso in cura e tranquillizzato dai medici, che avevano effettuato tutti i test del caso.

Costola incrinata

Il quadro clinico dell'uomo sembrava buono, e a seguito dello schianto aveva solo riportato l'incrinatura di una costola, per la quale è stato ricoverato e sottoposto a terapie per circa 10 giorni. Ma dopo più di una settimana trascorsa all'ospedale sotto osservazione, è spirato. A trovarlo senza vita, nella mattinata di sabato, i medici del reparto. Le condizioni del decesso dell'uomo non sarebbero chiare, ecco perché la Procura di Pordenone ha aperto un fascicolo e ordinato l'autopsia sul corpo dell'80enne, per capire quali siano state le cause della morte dell'uomo.

Comunità in lutto

Molto noto in città per il suo impegno politico e sociale, Davanzo lascia la moglie e un figlio. Nel lutto Pramaggiore, con tutta la comunità stretta nel dolore per una scomparsa della quale nessuno riesce ancora a capacitarsi, nemmeno l'anziano investitore, che continua a non darsi pace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investito sulle strisce pedonali a Pramaggiore, 80enne muore dopo 10 giorni di ricovero

VeneziaToday è in caricamento