menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio al diacono di Venezia Giovanni Pavon dopo una lunga malattia

L'annuncio del Patriarcato di questa mattina: aveva 64 anni. I funerali saranno celebrati dal Patriarca Francesco Moraglia sabato, alle 10, nella chiesa della Madonna dell’Orto a Venezia.

Si è spento questa mattina all’Ospedale civile di Venezia, dove era ricoverato per la gravissima malattia che lo aveva colpito, il diacono Giuliano Pavon. Aveva 64 anni, lascia la moglie Titti e i due giovanissimi figli Sergio e Francesco.

Giuliano Pavon, architetto e veneziano d’origine, per molti anni aveva lavorato alla sede Enel di Venezia, in particolare nel settore pubbliche relazioni. Nel novembre 1995 era stato ordinato diacono permanente dall’allora Patriarca Marco Cè ed aveva quindi svolto numerosi incarichi e servizi ecclesiali, sia a livello parrocchiale che diocesano. Per alcuni anni, dal 1994 al 1997, è stato nel consiglio della comunità di “Betania” (gestita dalla Caritas), dal 1995 al 2009 è stato cooperatore parrocchiale alla Madonna dell’Orto (la comunità in cui risiedeva) mentre dal 2009 fino ad oggi era coordinatore pastorale della parrocchia di S. Felice, sempre a Venezia. Dal 1997 al 2003 aveva diretto l’Ufficio diocesano per la Pastorale dei pellegrinaggi e poi, dal 2003 al 2009 su incarico dell’allora Patriarca Angelo Scola, aveva assunto la direzione dell’Ufficio tecnico della Curia. In tale veste ha seguito e coordinato, tra l’altro, gli importanti e delicati lavori di ristrutturazione o restauro avviati e realizzati in quegli anni su varie realtà e strutture diocesane (dal Palazzo Patriarcale alla sede della Curia in Calle degli Albanesi, dalla Basilica della Salute al Seminario Patriarcale e al Centro pastorale Urbani di Zelarino).

I funerali saranno celebrati la mattina di sabato 15 dicembre alle 10 nella chiesa parrocchiale della Madonna dell’Orto a Venezia: li presiederà il Patriarca Francesco Moraglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento