menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna Lupia piange Dino Pistello: dopo sei mesi di coma, non ce l'ha fatta

Fu investito da una moto mentre si trovava a bordo della propria bicicletta. Molto noto in paese e in tutto il Veneto, aveva 69 anni. Funerali nei prossimi giorni a Lova

Non ce l'ha fatta Dino Pistello, il 69enne rimasto in coma per sei mesi dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale lo scorso 25 maggio: lui a bordo della propria bici, investito da una motocicletta. Come riportano i quotidiani locali, i funerali dell'uomo, residente a Lova di Campagna Lupia, si terranno nei prossimi giorni nella chiesa di Santa Giustina.

Lesioni molto gravi

Il terribile incidente, a seguito del quale il 69enne aveva riportato lesioni molto gravi, era avvenuto a Brugine, in provincia di Padova, in via Roma. Dopo l'impatto l'uomo era stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Padova, poi trasferito a quello di Dolo dove è rimasto in coma fino alla morte di martedì. Nel frattempo era stato aperto un procedimento penale a carico del motociclista per "lesioni stradali gravissime". Il pm che si era occupato del caso aveva già chiuso le indagini preliminari, sebbene ora il medico legale effettuerà ulteriori accertamenti per capire il nesso tra l'incidente e la morte.

Lo sconcerto della comunità

Grande sconcerto aveva portato il grave incidente in cui era stato coinvolto in paese e non solo, e la sua morte ha avuto grande risonanaza anche in tutto il Veneto, noto com'era per la sua grande passione per il ciclismo, che aveva potuto coltivare con maggiore dedizione dopo essere andato in pensione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento