menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Cipressina piange il suo storico parroco: è morto don Antonio

Il prete è deceduto martedì mattina al Policlinico San Marco all'età di 89 anni. Commozione tra i suoi ex parrocchiani. I funerali venerdì prossimo

E’ morto martedì mattina al policlinico San Marco di Mestre, dove ricoverato da qualche settimana per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, il sacerdote diocesano don Antonio Moro. Nativo di Valcasoni di Eraclea e per lunghissimo tempo (oltre 40 anni) parroco a San Lorenzo Giustiniani di Mestre (in zona Cipressina), avrebbe compiuto 89 anni alla fine del mese di ottobre.

Don Antonio era stato ordinato prete nel giugno 1949 dal patriarca Agostini. Nei suoi primi anni di sacerdozio è stato via via vicario parrocchiale alla Gazzera, ad Eraclea, a Santa Maria di Lourdes di Mestre e poi a San Lorenzo (Duomo) di Mestre. Dal 1955 al 1974 è stato assistente ecclesiastico dei laureati e maestri cattolici nonché della Fuci. Nel 1962 ha cominciato a svolgere il suo servizio pastorale nella neonata parrocchia di S. Lorenzo Giustiniani - nella zona della Cipressina, a Mestre - di cui è stato poi parroco, ininterrottamente, dal 1963 fino al 2004. In questi ultimi anni si era, infine, trasferito nel centro pastorale cardinal Urbani in via Visinoni a Zelarino.

I funerali di don Antonio Moro si svolgeranno venerdì 9 ottobre, alle 11, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo Giustiniani a Mestre e saranno presieduti dal patriarca Francesco Moraglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento