rotate-mobile
Cronaca Chioggia

Chioggia in lutto: giovane infermiere e arbitro di calcetto muore in attesa del trapianto

Edoardo "Jimmy" Marchetti, 25 anni, è spirato a causa di una grave malattia. Migliaia i messaggi di cordoglio sui social network: "Era un ragazzo dall'animo buono e generoso"

Una vita piena di interessi, una vita che si è spenta decisamente troppo presto lasciando nel dolore una famiglia intera. Chioggia è in lutto in queste ore per la morte di Edoardo "Jimmy" Marchetti, un 25enne che in poco tempo era riuscito a entrare nel cuore di tanti grazie alla sua generosità e alla sua bontà d'animo. Era un soccorritore cinofilo che adorava i cani, tanto che spesso i residenti lo vedevano in giro con qualche bestiola al guinzaglio.

Grave malattia

Il giovane è spirato all'ospedale di Borgo Trento di Verona a causa di una grave malattia alle vie biliari che l'aveva colpito da alcuni anni e che negli ultimi tempi era peggiorata. Il 25enne pare fosse in attesa di un trapianto, ma ora ogni speranza si è spenta. In queste ore sono migliaia i messaggi di cordoglio tributati da semplici cittadini o da appassionati di calcio a Marchetti: un'altra sua grande passione, infatti, era lo sport. Il 25enne era arbitro di calcio e di calcetto ed era stato anche un atleta di buon livello. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chioggia in lutto: giovane infermiere e arbitro di calcetto muore in attesa del trapianto

VeneziaToday è in caricamento