menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mirano perde il suo "maestro", si è spento Elio Boschello. Lutto nel mondo della musica

Il decesso mercoledì pomeriggio. Uno dei simboli della città e di tutto il territorio, ha insegnato a generazioni di giovani. "La sua eredità non andrà perduta"

Nel Miranese il suo nome è popolare, uno di quelli che hanno fatto la storia di un territorio. Storia artistica e imprenditoriale, in questo caso. Elio Boschello, "il maestro", si è spento. Morto mercoledì all'età di 89 anni. Mirano lo ricorda come colui che ha dato un contributo determinante alla diffusione della musica in città. Un talento divenuto, grazie alla scuola da lui fondata, esempio per centinaia di giovani che hanno deciso di studiare strumenti musicali. Ma il suo nome è legato anche al negozio aperto alcuni anni fa nella zona industriale del paese, uno dei più grandi e forniti in zona.

Originario di Borgoricco (Padova), ereditò la passione per la musica dal padre. Si dedicò al canto in giovane età, poi, nel 1941, ebbe la sua prima fisarmonica. Seguì il maestro Lanaro a Milano e Roma, poi insegnò a Padova e infine approdò a Mirano. Era il 1951, anno in cui fondò la scuola che poi sarebbe diventata uno dei simboli della città, in piazzale Garibaldi, all'ingresso della piazza centrale. Oggi la scuola Boschello è rinomata nel territorio e anche all'estero, Elio l'ha gestita fino all'ultimo.

Cordoglio per la notizia da parte di tutta la cittadinanza, e in generale dal mondo della musica in provincia. Lascia la moglie Miranda e i figli Alessandra e Carlo. "È stato un uomo che ha saputo dare fondamento e sostanza a valori importantissimi nella vita quotidiana ma anche e soprattutto nella vita musicale - hanno scritto i figli - quali impegno, dedizione, passione, onestà materiale ed intellettuale. Un uomo che non ha mai smesso di esigere, in primis da se stesso e di riflesso dai suoi allievi e collaboratori di dare sempre il meglio di quanto possiamo. La tristezza e il dolore di questi momenti si accompagnano alla certezza che quanto ha fatto, la testimonianza che ci ha lasciato, la sua eredità morale e culturale non andranno perdute". La cerinomia funebre è prevista per lunedì 11 settembre alle 15.30 nel duomo di San Michele Arcangelo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento