menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si è spento a 89 anni lo scrittore Ermanno Rea, vinse il Premio Campiello nel 1999

Narratore e giornalista, si impose nella rassegna veneziana con il romanzo "Fuochi fiammanti a un'hora di notte". Nella sua carriera ha vinto anche un Premio Viareggio

È morto a Roma il giornalista e scrittore Ermanno Rea. Ad annunciarlo, su Twitter, è David Sassoli, giornalista e vicepresidente del Parlamento Europeo. "Era innamorato della vita - il suo ricordo - Lavorare con lui è stato un grande dono".

Nato nel 1927, Rea aveva vinto il premio Viareggio nel 1996 con il romanzo autobiografico "Mistero napoletano" e si era imposto nel premio Campiello tre anni dopo, nel 1999, con "Fuochi fiammanti a un'hora di notte". Successivamente è stato anche finalista al premio Strega nel 2008 con "Napoli ferrovia". La sua ultima opera, "Il caso Piegari", è stata pubblicata nel 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento