Cronaca

È morto l'ex consigliere comunale di Mira Aldo Celegato

È stato cofondatore di Articolo Uno della Riviera del Brenta e segretario del circolo di Dogaletto. Aldo, che avrebbe compiuto 77 anni il 10 settembre, è morto all'ospedale di Dolo tra lunedì e martedì. Lascia la moglie Maria Grazia e la figlia Susanna

Aldo Celegato

Nella notte tra lunedì e martedì è morto l'ex consigliere comunale del Comune di Mira, Aldo Celegato. Figura storica del Partito comunista, dei socialdemocratici e del Partito Democratico è stato cofondatore di Articolo Uno della Riviera del Brenta e segretario del circolo di Dogaletto. Aldo, che avrebbe compiuto 77 anni il 10 settembre è morto all'ospedale di Dolo. Lascia la moglie Maria Grazia e la figlia Susanna che vive e lavora a Trento.

Decine i messaggi di cordoglio e vicinanza dai compagni di partito, dal Comune di Mira, dal sindaco Marco Dori, dall'assessore Franco Barberini e dall'Anpi. «Mira perde un'altro rappresentante dei valori della classe operaia. Ciao Aldo, vai in pace, il tuo l'hai fatto e te ne saremo grati al pari dei nostri partigiani», scrive Tullio Cacco di Anpi Mira. «Dispiace tantissimo. Ho molto vivo il ricordo delle sue argomentazioni politiche sempre ponderate e frutto di una grande onestà intellettuale», ricorda Fedora Boldrin. «Articolo Uno Mira è profondamente colpito e addolorato per la scomparsa di uno dei fondatori del nostro circolo: il compagno Aldo Celegato, figura storica e ben conosciuta della sinistra locale. Esprimo le più sincere condoglianze alla famiglia e a tutte le compagne e compagni che hanno condiviso un pezzo di strada insieme», commenta Irene Salieri, coordinatrice Articolo Uno Mira e Riviera. «Ciao Aldo, compagno di tante battaglie e discussioni per cambiare questo mondo», scrive infine l'ex deputato Michele Mognato. I funerali saranno venerdì 23 luglio alle 15.30 nella chiesa di Sant'Ilario di Malcontenta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto l'ex consigliere comunale di Mira Aldo Celegato

VeneziaToday è in caricamento