Cavallino-Treporti in lutto, è morto Claudio Castelli: consigliere ed ex vicesindaco

L'imprenditore turistico è stato stroncato da una malattia contro cui da tempo lottava. Accanto all'ex primo cittadino, Claudio Orazio, dopo l'autonomia del Comune e in prima linea da sempre

Claudio Castelli, foto da Facebook

Il Comune di Cavallino-Treporti è in lutto per la morte dell'imprenditore del turismo, il 70enne Claudio Castelli, titolare del camping Junior di Ca' Di Valle. Lo riportano i quotidiani locali. Conosciuto per il suo incarico di vicesindaco accanto a Claudio Orazio, con la prima amministrazione autonoma del 1999, dopo la separazione del litorale da Venezia.

L'IMPEGNO IN POLITICA

Da tempo combatteva contro una malattia grave che non gli ha lasciato scampo. Presidente della Pro Loco aveva rinunciato all'incarico entrando nell'amministrazione comunale, per poi essere riconfermato assessore con deleghe al demanio, la polizia locale, la sicurezza e il commercio su suolo pubblico, anche nel secondo mandato di Orazio, fino al 2015. Attualmente faceva parte del Consiglio comunale militando con l'opposizione nella lista Idea Comune, riconfermando la sua passione per la politica, ereditata dal padre Nino Castelli, presidente negli anni '70 del consorzio di bonifica Basso Piave. Cordoglio dell'ex sindaco, Claudio Orazio, che si stringe attorno al dolore della famiglia Castelli.

IL CORDOGLIO DELLE ISTITUZIONI E DELLE ASSOCIAZIONI

Noto per la sua indole schietta e generosa è stato un punto di riferimento per tanti del Cavallino, pur non esponendosi mai alle luci della ribalta in politica, e ricevendo nella sua lista ampi consensi. Cordoglio anche del sindaco attuale, Roberta Nesto, per la scomparsa di un uomo entusiasta degli incarichi politici ricoperti negli anni, con passione e impegno. Condoglianze dai colleghi imprenditori, espressi dal commercialista Nerio Baldan, presidente del consorzio Lido di Ca' Di Valle, dall'Anpi, presieduta da Margherita Brondino, e da Franco Bastianello della Uildm. Claudio Castelli lascia i figli, Riccardo e Giorgia, i nipoti cui era molto legato e la moglie, Rita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento