Cronaca

È morto il delegato sindacale Filcams Cgil Francesco Battaggia

Aveva 55 anni. È scomparso giovedì 11 febbraio all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Sconvolti colleghi e compagni della Camera del Lavoro di Venezia, stretti attorno al dolore della famiglia

Delegato sindacale della Filcams Cgil di Venezia da sempre, Francesco Battaggia da decenni aveva unito il lavoro nelle varie sedi dei punti vendita della Coop (tra cui piazzale Roma) all'impegno nella sigla del sindacato del commercio e servizi. È morto giovedì mattina all'ospedale dell'Angelo di Mestre a 55 anni. Generoso e combattivo. «Un compagno vero, un amico, un buon padre. Un punto di riferimento», lo ha ricordato la collega e alleata di tante battaglie e vertenze nel mondo della grande distribuzioine, Caterina Boato segretaria Filcams. «Una perdita incredibile - ha ribadito -. Ha lasciato la moglie Roberta e le figlie Carolina e Anna». Francesco aveva contratto il Covid a dicembre ed era stato ricoverato a Dolo. Non si è più ripreso. Negli ultimi 15 giorni circa le sue condizioni sono peggiorate a causa di un'infezione ed è stato trasferito a Mestre in terapia intensiva.

«Siamo sconvolti - ha detto la segretaria della Cgil di Venezia, Monica Zambon -. Abbiamo perso un bravo delegato, una bella persona che si è prodigata per le battaglie a favore degli altri. Fino all'ultimo, nell'assistere e prendersi cura di una parente anziana. Stimato e amato. Se n'è andato troppo presto. E oggi stiamo ricevendo telefonate e messaggi di cordoglio e vicinanza in segreteria da tante persone che lo avevano conosciuto». Francesco faceva parte della commissione trattante per la contrattazione dei supermercati Coop. La Camera del lavoro di Venezia si è stretta attorno al dolore della famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il delegato sindacale Filcams Cgil Francesco Battaggia

VeneziaToday è in caricamento