Colto da malore, morto ad Auronzo fungaiolo 49enne di San Donà

Quando l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è giunto sul posto, tra gli alberi, l'uomo era già morto

Tragedia ad Auronzo di Cadore. Attorno alle 15 di oggi, 9 agosto, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato in direzione dei boschi di Col di Villapiccola per soccorrere un fungaiolo colto da malore. Dopo aver individuato il punto in mezzo agli alberi dove si trovava l'uomo, L.R., 49enne di San Donà, medico, infermiere e tecnico dell'elisoccorso, sbarcati con un verricello di 50 metri, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Ricomposta, la salma è stata recuperata e trasportata a valle.

Escursionista disperso

Una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è invece partita alla ricerca di un escursionista che si era perso in mezzo agli schianti, in un'area compresa tra la frazione di Cianazede e il Piz Zorlet, a San Tomaso Agordino. Dopo essere risaliti alle coordinate gps, i soccorritori hanno impiegato due ora a ritrovare A.P., 75enne di Venezia, tra le piante abbattute. Dopo aver verificato che si era fatto male a una caviglia, l'uomo è stato imbarcato con un verricello dall'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, poi partita in direzione dell'ospedale di Agordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento