Morto Giancarlo Rogliani dello storico mobilificio di Cannaregio

È scomparso a 86 anni lunedì mattina. Lascia quattro figli, tra i quali la consigliera comunale Francesca e la campionessa del remo Gloria, e 5 nipoti. «Uomo severo e corretto. Aveva solidi valori morali». Il ricordo del sindaco Brugnaro

Giancarlo Rogliani

«Carattere rude, un po' severo, ma corretto. Uomo di sani principi e dal cuore grande». I quattro figli Stefano, Virginia, Gloria, campionessa del remo, e Francesca, consigliera del Comune di Venezia, ricordano così il padre Giancarlo Rogliani, morto lunedì mattina, a 86 anni. «Era riuscito a difendersi anche dal Covid», dicono. Titolare dello storico mobilificio di Cannaregio, chiuso due anni fa, era nato a Murano da famiglia sarda e aveva iniziato come falegname, per poi crescere negli anni, radicare la sua attività artigianale e gestirla per 60 anni. «Ci ha lasciato valori molto solidi, come la famiglia, l'onestà, la laboriosità. Ha creato con le sue forze un vero e proprio impero economico nel settore del mobile», ricordano Stefano e Francesca. Aveva ereditato il mestiere dal nonno e dal padre.

Otto anni fa aveva perduto la moglie: «un duro colpo per lui la scomparsa della mamma, dal quale non si era mai completamente ripreso», dice Stefano. Eppure Giancarlo lo chiamavano "il sindaco", perché ogni giorno usciva e perlustrava la zona dai Tre Archi al ponte delle Guglie, per rendersi conto della situazione, incontrare persone, scambiare qualche parola. Molto conosciuto e stimato, perché in passato non aveva esitato ad aiutare più di qualche famiglia ad acquistare arredi e mobili, supportando chi si trovava in difficoltà, fidandosi della parola di chi prendeva impegni con lui. Attivo nello sport, amava il calcio Giancarlo, che negli anni '70 e '80 aveva seguito qualche gruppo parrocchiale. «Stava per entrare al centro per anziani di San Giobbe. Non ce l'ha fatta e stamattina ci ha lasciato», dice Francesca. Il sindaco Brugnaro ha espresso il suo cordoglio e la vicinanza alla famiglia in un post su Twitter: «A nome mio e del Comune di Venezia, rivolgo alla famiglia e ai cari di Giancarlo Rogliani le più sentite condoglienze».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento