menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un brindisi per non dimenticare Gianni: "Lo ricorderemo col sorriso, avrebbe voluto così"

La galassia animalista di Venezia sta organizzando un evento in onore del pensionato che ha trovato la "dolce morte". Il presidente Lav, Felicetti: "I semi che hai piantato, fioriranno"

Ci sarà un grande brindisi per Gianni. Un brindisi che, nonostante la sua trasferta in Svizzera per conquistare la sua "dolce morte", sarà un inno alla sua voglia di vivere. Gianni Trez, 65 anni, è morto martedì mattina nella clinica svizzera "Dignitas" a Zurigo. Decidendo di porre fine volontariamente ai lancinanti dolori causati dal tumore che l'aveva colpito un paio d'anni fa. "Stiamo ragionando su un'iniziativa che sia di cordoglio, certo, ma anche di gioia e riflessione - commenta un'amica di Gianni, Cristina Romieri - la sua è stata una vita coerente di impegno sia per i diritti degli animali sia per i diritti civili nel campo della giustizia sociale. Glielo dobbiamo".

L'intera galassia animalista sta tributando in queste ore decine di attestati di stima al pensionato, le cui ceneri torneranno a Venezia nella tarda serata di mercoledì assieme alla figlia e la moglie Emanuela Di Sanzo. Attivista della Lav, vegano convinto, Gianni Trez ha lasciato un segno profondo in chi condivideva i suoi ideali: "Ciao Gianni, continueremo ad abbracciare i tuoi cari, di ogni specie. I semi che hai piantato con noi, fioriranno", ha dichiarato su Facebook il presidente nazionale della Lav, Gianluca Felicetti.

In prima linea in mille battaglie, il 65enne sarà ricordato col sorriso. Forse in un ristorante vegano che ha inaugurato da poco in zona Santa Marta. Ancora tutto è in divenire, ma l'intenzione dei veneziani che conoscevano Gianni Trez, residente a Sant'Elena, è di ricordarlo con il sorriso: "Lui avrebbe voluto così - dichiara Tatiana Zanotti, responsabile Lav Venezia - c'è stata un'eco mediatica enorme, ma non era cercata. E' capitato. Abbiamo organizzato una raccolta fondi in suo onore. Non smetteremo mai di ricordarlo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento