Cronaca

Addio a Giorgio Righetti, veneziano che amava la vela e la "sua" laguna

Aveva 75 anni. La cerimonia funebre si terrà sabato 22 maggio

È morto nella serata di lunedì, all'età di 75 anni, il veneziano Giorgio Righetti, presidente dell'associazione Vela al terzo. Lo ricordano con affetto la moglie, la sorella, i figli Roberto, Paola e Giorgia e i cinque nipoti. Righetti aveva lavorato in banca ma, come sa bene chi lo conosceva, la sua grande passione era la vela: ogni volta che poteva andava in barca, solcando con il favore del vento le acque della sua amata laguna.

A Venezia era conosciuto e benvoluto ed era stato riconfermato, l'anno scorso, presidente della storica società velica con sede ai Bacini dell'Arsenale. Il consiglio direttivo e i circa 150 soci lo hanno salutato così: «Hai alzato le vele e te ne sei andato all’improvviso senza darci il tempo di salutarti come si deve. Che tu possa navigare in acque tranquille, che il vento soffi gentile e costante, che le tempeste non ti sfiorino affinché tu possa raggiungere il porto ove sei diretto. Buon vento!».

Il funerale si terrà in forma laica sabato 22 maggio, alle ore 12, nella sala del commiato del cimitero di San Michele in isola, Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giorgio Righetti, veneziano che amava la vela e la "sua" laguna

VeneziaToday è in caricamento