menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore e lo scoprono dopo diversi giorni a Mira, il Comune: "Siamo profondamente scossi"

Una nota dell'amministrazione diramata mercoledì spiega come Pietro Carrara, 79enne di Gambarare, fosse stato seguito da servizi sociali: "Fatto tutto ciò che è in nostro potere"

"Una tragedia della solitudine che lascia in eredità tante domande". Ha commentato in questo modo il sindaco di Mira, Marco Dori, la drammatica storia di Pietro Carrara, il 79enne morto nella sua abitazione di via Ca' Sabbadin. Il suo corpo è stato trovato in avanzato stato di decomposizione dai vigili del fuoco, intervenuti su richiesta dei vicini assieme ai sanitari del 118. Dopo aver messo piede nell'abitazione, la macabra scoperta: il 79enne era deceduto da diversi giorni senza che nessuno si accorgesse di alcunché. 

"Abbiamo fatto tutto ciò che è in nostro potere"

"Una vicenda che lascia interrogativi sulla nostra società e su ciò che possiamo fare per evitare che accada di nuovo - continua Dori -  Come amministrazione era stato fatto quanto in nostro potere. Lo so che talvolta non è semplice né scontato ma la prima forma di prevenzione di questi drammi è la costruzione di reti di prossimità, a partire dall'aiuto che può dare a ciascuno la propria famiglia".

"Amministrazione profondamente scossa"

Secondo l'amministrazione comunale di Mira, che si definisce "profondamente scossa" per l'accaduto, la vittima era stata presa in carico dal 2015 dai servizi sociali i quali, in seguito alla segnalazione del medico di base, avrebbero avviato tutte le procedure d'assistenza necessarie: dal contatto con i famigliari alla proposta del Servizio di assistenza domiciliare o del rivovero di II livello. "Di fronte ai repentini e reiterati rifiuti da parte dell'interessato - conclude in una nota il Comune rivierasco - i servizi sociali non hanno potuto far altro che presentare richiesta di nomina di un amministratore di sostegno". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento