Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

È morto a 80 anni Lino Maritan, ex Mala del Brenta

Si è spento per cause naturali ieri pomeriggio. Stava scontando ai domiciliari una pena di 1 anno e 8 mesi

Si è spento a 80 anni, nel pomeriggio di ieri, Lino Maritan, ex Mala del Brenta. Fratello di Silvano, attualmente in carcere per omicidio, stava scontando in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione 1 anno e 8 mesi di reclusione. A quanto si apprende, sarebbe morto per cause naturali.

Morto l'ex Mala Lino Maritan

La condanna che stava scontando era stata patteggiata nel 2014, nell'ambito dell'indagine "Lucky"  dei carabinieri di Venezia, per acquisto, trasporto e smercio, nel settembre 2012, di un chilo di cocaina acquistata a Rho (Milano) per una cifra vicina ai 40mila euro. Nel corso dell'operazione, furono arrestate 13 persone, tra fiancheggiatori e membri di un'organizzazione dedita al traffico di stupefacenti che raggiungeva le piazze venete e acquistava la droga da calabresi che orbitavano nell'hinterland milanese. Le indagini stabilirono che a finanziare i traffici ci fossero proprio i Maritan, considerati al vertice della piramide.

Più recentemente, Maritan era stato arrestato a gennaio, nell'ambito di un'operazione dei carabinieri di San Donà, con l'accusa di incendi dolosi, estorsioni e spaccio di droga in concorso. Nella circostanza, i componenti della banda Maritan avevano incendiato il furgone di una ditta del settore dell'assemblaggio di minuterie metalliche, poiché pretendevano la restituzione di un vecchio debito da parte del creditore. Nella morsa estorsiva era finito anche un pusher con un debito di droga non saldato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto a 80 anni Lino Maritan, ex Mala del Brenta

VeneziaToday è in caricamento