Colpito dal morbo della mucca pazza, 73enne di Martellago muore dopo tre anni di malattia

Si è spento lunedì Sergio Fusaro. Era ricoverato all'ospedale di Mirano, ma per il male da cui era stato colpito non c'è cura. Prima di andare in pensione aveva fatto il macellaio

E' andato ben oltre le previsioni dei medici. A Sergio Fusaro, spirato lunedì all'età di 73 anni, il morbo della mucca pazza era stato diagnosticato circa tre anni e mezzo fa. Tutto era iniziato da una brutta caduta che aveva convinto l'anziano a farsi accompagnare al pronto soccorso, dove, dopo le analisi, era emersa la verità: era affetto dalla malattia di Creutzfeldt-Jakob, forma di encefalopatia spongiforme senza possibilità di cura. Secondo sli specialisti, allo sventurato restava al massimo un anno di vita. Lo riporta Il Gazzettino.

La malattia

Fusaro ha lottato, nonostante le grandi difficoltà, rimanendo semi-autosufficiente fino alla fine, o quasi. Era molto conosciuto a Martellago, dove era nato e aveva sempre vissuto. Negli anni aveva gestito una macelleria a Marocco, località di Mogliano al confine con Mestre, e anche dopo la chiusura aveva continuato a fare il mestiere di macellaio in vari supermercati, fino al raggiungimento della pensione. La notizia della morte ha gettato la comunità nello sconforto, prima di tutto la famiglia, moglie e due figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Autopsia

La coniuge Angela è stata accanto a Sergio fino all'ultimo, sempre conscia del fatto che non c'erano speranze di salvarlo. Il caso è stato seguito dalla Neurologia dell'ospedale di Mirano, ma Fusaro ha assunto solo calmanti. Gli studi sulla Bse, l'encefalopatia spongiforme bovina, sono tuttora in corso, e non è stato provato che possa essere trasmessa all'uomo attraverso il consumo di carne contaminata. Vista anche l'eccezionale resistenza di Fusaro alla malattina, i medici hanno chiesto la possibilità di sottoporre la salma ad un'autopsia: la speranza è che possano emergere dati utili per individuare delle cure. I funerali sono previsti per sabato, alle 10.30, nella chiesa di Martellago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento