Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Massimo Boscolo non ce l'ha fatta: morto il 34enne agente della polizia locale

Originario di Chioggia ma in servizio a Padova, era rimasto coinvolto in un grave incidente sabato scorso, nell'ambito di una manifestazione sportiva

Ha lottato strenuamente, ma le lesioni riportate sono risultate troppo gravi: si è spento Massimo Boscolo, 34enne agente della polizia locale di Padova originario di Chioggia che era rimasto coinvolto in un grave incidente stradale sabato scorso. Le sue condizioni erano apparse subito critiche, e nonostante un lungo intervento chirurgico il suo cuore ha cessato di battere questa mattina.

L'incidente risale alle 10 di sabato. L'agente, in moto per un servizio di scorta per una gara ciclistica (per il team di Obiettivo 3, il progetto creato da Alex Zanardi per coinvolgere atleti disabili), è rimasto coinvolto in un sinistro andando a collidere violentemente contro un'auto. Da una prima ricorstruzione sembra che l'agente sia tornato indietro per recuperare i ciclisti rimasti attardati, lasciando in testa il suo collega. Durante la marcia, non è chiaro se in fase di sorpasso, si sarebbe verificato l'impatto con un auto, che avrebbe improvvisamente svoltato.

Il sindaco di Chioggia, Mauro Armelao, esprime il suo cordoglio per la morte prematura del giovane: «A nome della Città di Chioggia esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia e vicinanza al corpo della polizia locale di Padova e Chioggia. Massimo aveva lavorato come stagionale anche presso il nostro comando. Un giovane agente preparato, un professionista della sicurezza che lascia un vuoto immenso. La città di Chioggia si unisce a questo immenso e ingiusto dolore. La vita ci mette sempre a dura prova. Un abbraccio dal più profondo del cuore ai familiari».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Boscolo non ce l'ha fatta: morto il 34enne agente della polizia locale

VeneziaToday è in caricamento