rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Chirignago / Via Miranese

Spaccio e furti. Muore un 50enne per sospetta overdose a Mestre

È successo ieri nel tardo pomeriggio in via Miranese. Le Volanti della polizia sono state allertate prima delle 18. Un mestrino di 49 anni la vittima. In via Piave un anziano scippato e un mini market derubato

Ancora una morte per overdose a Mestre. Nel tardo pomeriggio di martedì Suem e Volanti della polizia erano al parco di via Miranese, in zona Giustizia, allertati per una persona seduta su una panchina che non dava segni di vita. Accanto al corpo una siringa. I sanitari hanno confermato la morte dell'uomo. La polizia ha fatto i rilievi, raccolto le testimonianze e identificato il corpo, preso in custodia e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Si tratta di un mestrino residente a Trivignano del 1973. Un altro probabile decesso per droga che si aggiunge alla lista.

A fine maggio come lui, a terra in un parcheggio abbandonato di via Dante era stato trovato un padovano di 50 anni. Anche lì una siringa. E dall'inizio dell'anno a Mestre tra le morti per overdose non sono mancate quelle di persone più giovani. Dal 38enne di Annone Veneto morto in un hotel di via Ca' Marcello, al 24enne di Pordenone trovato esanime in un albergo di via Dante.

Allo spaccio si aggiungono degrado e micro criminalità, specie nel rione Piave. Qui i comitati dei residenti, i negozianti e i gruppi social che osservano e segnalano le criticità ieri hanno riferito del furto di un cellulare ai danni di un anziano, appena uscito da un panificio in via Piave. A soccorrerlo mentre chiedeva aiuto la titolare del bar "Il cucciolo", Lucia, che gli è andata incontro e gli ha offerto un caffè. Poi hanno chiamato la polizia. «Agli agenti l'anziano ha descritto l'uomo di colore in bicicletta che gli ha tolto il telefono dal taschino della camicia. Per fortuna non gli hanno fatto del male. Il ladro qui è un volto noto. Si aggira spesso in via Piave e prende di mira gli anziani».

Gli agenti hanno poi hanno riaccompagnato a casa l'uomo derubato. Un altro furto è scattato subito dopo in un mini market gestito da un bengalese. La gente ha visto arrivare un uomo robusto, a torso nudo, senza scarpe, che si è infilato di corsa nel negozio con fare esagitato, afferrando due magliette e scappando fuori. Il gestore ha provato a rincorrerlo con un bastone, e nel frattempo è arrivata anche la polizia locale sul posto, ma il ladro si è dileguato. Poco dopo gli agenti della Municipale lo hanno acciuffato in via Felisati. «Non passa giorno senza qualcosa accada in questo quartiere», commenta Giampaolo Conte della pagina Facebook "E robe del quartiere Piave".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio e furti. Muore un 50enne per sospetta overdose a Mestre

VeneziaToday è in caricamento