menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si inietta la droga e va in overdose: il bollettino di guerra si allunga con un'altra vittima

Lunedì sera cinquantenne trovato privo di vita in un camper in via Passo Campalto a Mestre. Inutili i soccorsi. Siringhe sequestrate. Potrebbe salire a 11 l'elenco di decessi per eroina

L'ultima dose se l'è iniettata in un camper in sosta in via Passo Campalto a Mestre. Continua a seminare morte la droga in città e con ogni probabilità anche stavolta a metterci lo zampino sarebbe stata l'eroina. Un bollettino di guerra che, purtroppo, come riporta il Gazzettino, si è aggiornato lunedì sera in via Passo Campalto, quando un cinquantenne è deceduto per overdose mentre si trovava in un autocaravan in sosta. A lanciare l'allarme sarebbe stato il nipote, minorenne, che verso le 19.30 si sarebbe trovato davanti al parente privo di sensi con il capo reclinato sulla sedia.

Soccorsi vani

Sul posto si sono portati i sanitari del 118, ma i soccorsi si sono rivelati vani. Al medico non è rimasto altro che constatare il decesso dell'uomo. E' stato quindi chiesto un sopralluogo delle volanti della polizia. Pochi dubbi sul motivo della morte: sul tavolo sarebbero state sequestrate due siringhe, una usata e l'altra no.

Indagini in corso

Serviranno per continuare le indagini e per stabilire quale sostanza contenevano: potrebbe essersi trattato dell'ennesima morte a causa della potente tipologia di eroina che sta imperversando in città. A quanto è dato sapere, negli ultimi mesi sarebbero state 11 le vittime di overdose. Numeri esponenzialmente superiori rispetto al passato. Della tragedia è stato informato il magistrato di turno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento