menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La chiesa di Camponogara

La chiesa di Camponogara

Malore improvviso lo stronca, poi finisce nel fiume: Camponogara piange la morte di Paolo

Paolo Franceschin, 68 anni, è morto martedì. Si trovava a Piove di Sacco, quando è sceso dall'auto guidata dalla moglie per prendere aria. Poi la morte, prima di finire in acqua

Si è sentito male all'improvviso e ha chiesto alla moglie di fermare l'auto per prendere una boccata d'aria. Poi ha cercato supporto sul ponte sul fiume Brenta a Corte, località di Piove di Sacco (Padova), finendo dritto in acqua. Questa, come riportano i quotidiani locali, la tragedia capitata martedì a Paolo Franceschin, 68enne di Camponogara, titolare in paese di un negozio di ferramenta. Come appurato dai sanitari, l'uomo era già morto prima di finire nel fiume.

Soccorsi sul posto

A vedere la terribile scena e allertare immediatamente i soccorsi sono stati dei giovani che si trovavano a riva per un pic nic. Sul posto sono intervenuti una squadra dei vigili del fuoco e una pattuglia di carabinieri, nonché i paramedici del Suem 118, che hanno tentato di rianimarlo, invano. La moglie del defunto non avrebbe assistito alla scena: avrebbe infatti lasciato il marito qualche secondo da solo, per fare manovra con l'auto e rientrare poi verso casa. Pochi istanti nei quali si è consumato il tragico episodio.

I funerali

Lo sgomento si è diffuso rapidamente in città quando è giunta la notizia. Franceschin era volto noto in paese, non poteva che essere così, gestendo un'attività commerciale, e in molti ne hanno potuto apprezzare, nel tempo, le qualità umane e professionali. La salma, dopo gli accertamenti di rito, è ora a disposizione dei familiari per l'organizzazione dei funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento