menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto il pugile Plinio Scarabellin, "grande veneziano". La proposta: intitolargli una targa

Aveva 83 anni ed era molto amato in città per le sue gesta tra ring e poesia. Fu uno dei simboli degli anni Sessanta e divenne campione europeo dei pesi massimi

Lo hanno definito "il pugile veneziano più forte di tutti i tempi". Aveva 83 anni ed era stato campione europeo dei pesi massimi nel 1960. Il decesso è arrivato domenica mattina a Venezia. Il suo ricordo resterà indelebile tra coloro che amano la laguna e la sua gente: Scarabellin fu un pioniere del pugilato, in grado di appassionare con le sue imprese chi lo vedeva all'opera, ma anche un simbolo degli scoppiettanti anni Sessanta. La "forza bruta" impiegata nel ring andava di pari passo con un animo sensibile e poetico: Plinio era conosciuto anche per i versi e le canzoni che scriveva, che ancora oggi qualcuno canta tra calli e canali.

Tra i suoi più grandi "fan" c'è Marco Zanon, gondoliere, in prima linea per rendere omaggio al campione scomparso. "Abbiamo perso un altro grande personaggio della nostra città, ciao grande Plinio - scrive - Chi ti ha amato ti ricorderà come un leone marciano. Che San Marco ti accolga tra le sue braccia". Da Zanon poi arriva la proposta di far affiggere una targa in sua memoria, anche se per ora non ci sono idee concrete su dove posizionarla. I funerali di Plinio Scarabellin saranno celebrati sabato 29 alle 11 nella chiesa di San Giobbe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento