rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Pellestrina / canale dell'Ottagono

Cadavere all'alba su un pontone a Chioggia, trovato morto un 53enne

Il decesso sembrerebbe essere dovuto a cause naturali. L'allarme è stato lanciato alle 6.40 da due pescatori tra Ca' Roman e Pellestrina

Lo hanno trovato due pescatori che erano saliti sul pontone verso le 6.40 di stamattina. Senza vita. M.Z., 53enne residente a Sant'Anna di Chioggia, è stato rinvenuto morto in posizione supina su un pontone ormeggiato tra Ca' Roman e il canale dell'Ottagono, non lontano da Pellestrina. Proprio al confine tra il comune clodiense e quello di Venezia.

La coppia di pescatori ha subito lanciato l'allarme alla guardia di finanza, che ha inviato dopo pochi minuti un motoscafo sul posto. L'uomo dalle prime notizie sembra lavorasse sul pontone per la pesca delle vongole con compiti di sorveglianza. Non è chiaro però se e quando avesse iniziato il proprio turno di lavoro. A un esame esterno della salma non sarebbero stati riscontrati segni di violenza, ma spetterà al medico legale stabilire la causa del decesso.

Ad ora l'ipotesi più accreditata è che si tratti di una morte per cause naturali. Un malore che non ha lasciato scampo all'uomo. Sul posto per i rilievi, durati per tutta la mattinata, i sanitati del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso, una motovedetta della capitaneria di porto di Chioggia e la polizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere all'alba su un pontone a Chioggia, trovato morto un 53enne

VeneziaToday è in caricamento