Rimane stroncato da un malore improvviso, muore a 28 anni

Ha perso la vita Simone Garoni, di Mirano. Si trovava a Bolzano, nella serata di sabato è stato ricoverato in ospedale ed è entrato in coma

Avrebbe compiuto 28 anni tra pochi giorni, Simone Garoni. Il suo cuore ha smesso di battere sabato scorso, sul letto di un ospedale di Bolzano. Cresciuto nel quartiere Aldo Moro di Mirano, Simone ha perso la vita in seguito a un malore improvviso che lo ha colto, mandandolo rapidamente in coma. Come riportano i quotidiani locali, sembra che il giovane stesse trascorrendo la serata in compagnia degli amici quando improvvisamente si è sentito male. Subito è stato ricoverato, ma per lui non c'è stato nulla da fare.

Si trovava a Bolzano per uno stage di animazione per villaggi turistici, sua grande passione. A Mirano lo conoscono in tanti, specialmente i giovani dell'area di via Aldo Moro e del "campetto". Maggiore di due fratelli, aveva frequentato le elementari alla "Dante Alighieri" e le medie alla "Leonardo da Vinci", poi si era iscritto all'istituto "8 Marzo", sempre a Mirano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembra che in passato sia stato seguito da una comunità, ma aveva completato il percorso. Tante le parole di cordoglio degli amici e dei conoscenti, che ricordano i momenti passati insieme. Qualcuno su Facebook lo ricorda come il "principe", soprannome con cui lui stesso amava farsi chiamare: al social network coloro che lo hanno conosciuto hanno affidato messaggi di affetto e di stima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Coronavirus, i dati aggiornati del 26 marzo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento