menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo collassa all'improvviso e muore sulla spiaggia di Sottomarina, soccorsi inutili

Intervento dei bagnini e del personale del 118: è deceduto un 63enne veronese, le manovre di rianimazione non sono bastate. È successo sabato all'altezza dei bagni Splash

Non c'è stato nulla da fare sabato mattina per un uomo collassato mentre si trovava in acqua sul litorale di Sottomarina, all'altezza della torretta 6, nell'area tra gli stabilimenti Splash e Minerva. La segnalazione verso le 11 da parte di alcuni bagnanti che hanno assistito alla scena, con i bagnini che si sono immediatamente precipitati in soccorso del malcapitato. L'uomo, crollato a pochi metri dalla riva, è stato recuperato già privo di sensi e portato sul bagnasciuga nel tentativo di salvarlo.

A quel punto gli sono state praticate le tutte le manovre di rianimazione del caso, sia da parte del personale della spiaggia che degli operatori sanitari del 118 accorsi subito dopo. Purtroppo ogni tentativo si è rivelato vano e l'uomo è deceduto. Si tratta di A.P., italiano di 63 anni di Legnago (Verona): le operazioni di identificazione, in carico agli uomini della capitaneria di porto di Chioggia, sono durate a lungo perché si trovava in spiaggia da solo, motivo per cui non sono state rintracciate per ora persone in grado di aiutare a dare un nome al poveretto. Indagini in corso anche per stabilire con certezza le cause del decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento