Suicidio in un appartamento di studenti, 21enne trovato impiccato nel bagno

È successo domenica notte a Padova in via Vendramini. Il giovane, residente a Santo Stino di Livenza, frequentava l'università in città. Ha lasciato un biglietto di addio

Tragedia, nella notte tra domenica e lunedì, in un appartamento di studenti in via Vendramini a Padova, dove, alle 2.30 circa, un 21enne è stato rinvenuto senza vita, impiccato nel bagno.

STUDENTE SUICIDA. Il giovane, originario di Motta di Livenza (Treviso) e residente a San Stino di Livenza, frequentava l'università in città, dove condivideva un appartamento con altri ragazzi. Non c'era nessuno, però, nel momento in cui ha deciso di togliersi la vita.

UN BIGLIETTO D'ADDIO. Le ragioni del suicidio non sono note, ma in casa è stato rinvenuto un biglietto d'addio rivolto alla famiglia e agli amici. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Sarmeola di Rubano e il personale sanitario del Suem 118, che nulla ha potuto se non constatare il decesso dello studente. La salma è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale di Padova a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento