È morto Tomaso Cavanna, creatore di grandi eventi in tutta Italia

Si è spento a 45 anni. Veneziano, tra gli ultimi progetti a cui aveva lavorato c'era il Jova Beach Party

Tomaso Cavanna, foto Facebook

Si è spento Tomaso Cavanna, noto produttore di eventi dal cuore musicale, dotato di un’energia straordinaria e contagiosa. Veneziano, 45 anni, imprenditore e creativo, è stato insignito del “best event award” nel 2017.

Rompere gli schemi

Ha iniziato la sua carriera nel mondo della discografia, poi ha creato eventi come il primo vertical stage d’Italia e concerti come quello dei Kasabian e dei Subsonica in piazza Duomo a Milano. Sua l’invenzione di format di festival musicali che hanno contraddistinto le estati di migliaia di giovani, come il Market Sound a Milano e Radio City. L’ultima sfida professionale è stata la creazione di brand entertainment per il Jova Beach Party. Lo hanno sempre contraddistinto, come lui stesso ammetteva, la curiosità, l’innovazione e il desiderio di rompere gli schemi e guardare sempre oltre. «La mia famiglia mi ha cresciuto con la musica sempre accesa e mi ha trasmesso questa enorme passione che ho potuto trasformare in parte integrante del mio lavoro - nel racconto di se stesso in un’intervista - realizzando il mio sogno di produrre eventi per spettacolarizzare i brand grazie alla contaminazione di musica, arte e cultura». Worldwide Shows Corporation si stringe al dolore della madre Laura, della compagna Edy, dello zio Marco e dell’intera famiglia. Mancheranno il suo talento, la sua energia e il suo sorriso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

  • Coronavirus, i numeri di oggi in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento