rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca

Anche oggi il Mose ha protetto Venezia

Registrati 145 centimetri alla bocca di porto del Lido. Solo 46 centimetri alla Punta della Salute

Mercoledì mattina il Mose ha protetto la città di Venezia da una marea misurata, alle 9.20, in 145 centimetri alla bocca di porto del Lido (142 alla piattaforma Cnr), che ha raggiunto 46 centimetri a Punta della Salute, permettendo al centro storico di rimanere all'asciutto.

Le dighe sono state sollevate alle 5.30, prima quelle di Lido e Malamocco, e successivamente quelle di Chioggia, per consentire l'uscita in mare a una quarantina di pescherecci. Le barriere resteranno alzate fino alle 13. Secondo le previsioni del Centro maree del Comune di Venezia, per giovedì è previsto un nuovo picco di 135 centimetri attorno alle 9.40, mentre giovedì la punta massima dovrebbe assestarsi sui 120 centimetri (alle 10.40). Le condizioni meteo-marine dovrebbe quindi concedere una tregua per almeno una settimana.

Bollettino Centro maree (23 novembre, ore 5.30)

Zaia: «Senza il Mose avremmo un disastro su Venezia» | VIDEO

La marea eccezionale di questa mattina, segue quella di ieri, quando l'acqua alta, alla fine, ha raggiunto i 173 centimetri sul medio mare in Adriatico e le paratoie del Mose l'hanno fermata con successo. Ma erano stati registrati livelli ancora più elevati nei punti immediatamente esterni alla laguna, alle bocche di porto: 204 centimetri a Malamocco, 191 a Chioggia, 187 al Lido. Mentre nella laguna, a Punta della Dogana, la marea si era fermata a soli 62 centimetri, con un dislivello ben superiore a un metro. Senza le dighe l'intero centro storico si sarebbe allagato e avrebbe patito danni disastrosi.

In merito all'innalzamento del Mose è intervenuto questa mattina anche il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Matteo Salvini. «Siamo davanti alla migliore risposta al partito dei No, No Tav, No Mose, No Ponte sullo Stretto. - ha commentato il leader della Lega - Anche oggi, barriere in funzione e nonostante un picco di acqua alta di 145 centrimenti, la tecnologia ha salvato quel gioiello mondiale che è Venezia. Il Mose dovrebbe entrare in funzione anche domani».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche oggi il Mose ha protetto Venezia

VeneziaToday è in caricamento